Sant’Agnello assediata dai ladri, raid a un mega yacht: rubati tender e scocche dei motori

13 Agosto 2014 Nessun commento

Ancora un furto. E ancora a Sant’Agnello che non finisce di essere assediata dai malviventi. Dopo il raid in un laboratorio del centro, stavolta il colpo è andato a segno in mare. Sì, perché la gang – composta da tre persone – entrata in azione nella notte scorsa ha rubato un lussuoso battello di 12 metri, a servizio di un mega yacht – il “Mia Elise” – ancorato proprio a Sant’Agnello. I ladri si sono impossessati del tender e sono fuggiti in mare. L’imbarcazione però è stata ritrovata poche ore dopo al largo del porto di Castellammare di Stabia, recuperata dagli uomini della capitaneria di porto.

Dagli accertamenti è emerso che sono state asportate varie apparecchiature, alcune dotazioni di bordo e gli oggetti personali dei proprietari. I ladri hanno avuto particolare attenzione per le scocche dei motori installati a bordo (3 fuoribordo da 300 cavalli), che sono state trafugate. L’aspetto più sconcertante è stato invece il danno arrecato alla barca, un enorme taglio sui tubolari (in realtà l’imbarcazione è un grosso gommone da 12 metri), che di fatto lo ha reso inservibile per l’unità (del valore di 390.000 dollari), almeno fino a quando non verrà riparata.

Sono in corso le indagini per risalire agli autori del furto. Intanto la nave Mia Elise ha lasciato Sant’Agnello per dirigersi in un porto turistico a Napoli.

Fonte

metropolisweb.it

Isola di Hvar – Croazia

5 Agosto 2014 Nessun commento

L’isola di Hvar in Croazia, regina tra le isole della Dalmazia, è conosciuta sin dai tempi antichi per la sua importante posizione strategica e nautica, ricca di stratificazione di periodi storici, culturali e naturali, di monumenti e di letteratura.

Dovuto al clima mite, gli inverni sono caldi e le estati piacevoli, l’isola attira l’attenzione di numerosi ospiti, scienziati e viaggiatori attratti dalla lussuosa natura Mediterranea, la sua tradizione e la sua ricca vita notturna. L’isola di Hvar è oggi considerata per una dei dieci isole più belle del mondo.

Il mio caro amico Amerigo tornando da questi posti incantati mi ha portato delle foto di belle imbarcazioni che ha immortalato con la sua macchina fotografica e che oggi io vi posto. Buona visione

Quattro alberi

Cutter vela

Royal Clipper - Valletta

Pershing 50

Kairos

Axioma

 

Merry Fischer

Categorie:Argomenti vari, Nautica Tag: ,

Yacht in fiamme al porto: un rogo da 24 milioni di dollari

29 Luglio 2014 Nessun commento

ROMA – Un rogo da 24 milioni di dollari. A bruciare, infatti, nel porto di San Diego è un mega yacht, il “Polar Bear” che si trovava in officina per delle riparazioni. All’improvviso, per cause che sono ancora da stabilire con certezza anche se vicino alla barca era al lavoro un saldatore, la barca ha preso fuoco.

Il Polar Bear prima dell'incendio

La violenza delle fiamme ha reso di fatto impossibile contenere il danno. L’incendio è stato ripreso da un drone. A terra, invece, c’era il proprietario del super yacht, Larry Jodass, un ex ingegnere poi diventato imprenditore ora in pensione.

Racconta il Daily Mail Jodass nel vedere il rogo non è riuscito a trattenere le lacrime: “Non sono arrabbiato – ha detto – sono solo devastato per la perdita. Costruire il Polar Beat ha richiesto cinque anni di lavoro”.

Fonte

http://www.blitzquotidiano.it/